Home > BUON 2022!

BUON 2022!

Noi della Fondazione Monasterio vogliamo augurarvi Buon Anno Nuovo, mostrandovi quello che abbiamo fatto per Voi nel 2021.

Il Covid-19 ci ha costantemente impegnati: il distanziamento, le mascherine, i tamponi e poi, finalmente, la vaccinazione.

Abbiamo continuato a prenderci cura del Vostro Cuore, anche innovando, con interventi mai realizzati prima e altrove: nella cardiologia e nella cardiochirurgia, nei pazienti pediatrici e adulti.
Grazie al lavoro di squadra e alla capacità di fare rete con le altre strutture sanitarie toscane.

Abbiamo siglato accordi importanti e che hanno aperto nuovi scenari: il Centro interaziendale con il Meyer, per il cuore dei bambini toscani, il progetto “ProHeart”, per la prossimità della cura cardiologica in Garfagnana, l’accordo per l’Area Nascita Integrata, per le mamme e i loro figli cardiopatici.

Abbiamo realizzato i nostri primi Stati Generali: ci siamo uniti per confrontarci sul futuro.

Abbiamo continuato ad investire, per rendere le nostre strutture e attrezzature più moderne e all’avanguardia.

Abbiamo realizzato e certificato la Cartella Clinica Elettronica come dispositivo medico: siamo stati il primo Ente Pubblico.

Abbiamo continuato a portare avanti le nostre attività di ricerca e di innovazione.

Tutto questo, grazie alla grande professionalità dei nostri colleghi, e tre di loro hanno recentemente conseguito riconoscimenti importanti.

Tutto questo, grazie alla grande umanità del nostro personale, testimoniata dalle storie di cura, che a noi piace chiamare “storie di cuore”.

E grazie alla solidarietà e al sostegno che riceviamo quotidianamente dai nostri pazienti e amici.

Ai tanti giovani che scelgono i nostri ospedali come luogo di crescita e di formazione.

Il 2022 ci attende con una sfida ancora più grande: ottenere dal Ministero della Salute la certificazione di eccellenza delle nostre attività sanitarie e di ricerca, con il riconoscimento della Monasterio come Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico.

Abbiamo tanto lavoro da fare, ma conosciamo la rotta: quella indicata dal nostro Fondatore.

Buon Anno Nuovo dalla Fondazione Monasterio!