Home > Ecmo Mobile, primo viaggio a lieto fine

Ecmo Mobile, primo viaggio a lieto fine

Sgambetta serena nel lettino e con allegri suoni gutturali fa capire a mamma  che preferirebbe starsene in braccio.
Sta bene la piccola Sara (il nome è di fantasia): grazie alle cure di tutto il personale di Monasterio, i suoi polmoni sono tornati a “lavorare” a pieno ritmo dopo alcune settimane davvero complicate per lei e i suoi familiari.

Sara, due mesi di vita, è stata la prima paziente a salire sull’Ecmo Mobile, la nuova ambulanza pensata e realizzata su misura per accogliere l’Ecmo Team Pediatrico dell’Ospedale del Cuore di Massa e le sue attrezzature, indispensabili per l’impianto della macchina cuore-polmoni.
La nuova ambulanza, donata dalla Fondazione Rosa Prístina e inaugurata a dicembre, ha fatto il suo primo viaggio il 5 gennaio per regalare alla piccola Sara una speranza  di vita.
E’ stato  incredibile – racconta la mamma ricostruendo l’intervento dell’Ecmo Team – Ho visto in azione, in tempi rapidissimi, una vera  squadra. E’ arrivata l’ambulanza, sono scese numerose persone, avevano zaini, attrezzature,  si sono presi cura della mia piccolina. Li ringrazio infinitamente”.
La bambina, originaria del pistoiese, si è sentita male il 4 gennaio, a poche settimane di vita: Covid e virus respiratorio sinciziale, causa di bronchiolite nei lattanti, hanno messo a durissima prova i suoi polmoni. La piccola è stata  affidata alle cure dei medici del Meyer che, di fronte al sempre maggiore affaticamento respiratorio, hanno deciso di allertare l’Ecmo Team dell’Ospedale del Cuore.

Il team si è attivato rapidamente grazie all’ambulanza già attrezzata e dotata di  tutta la strumentazione necessaria per l’impianto della macchina cuore-polmoni. Il team, arrivato al Meyer, con la collaborazione dei colleghi fiorentini, ha valutato che la piccola potesse farcela anche senza l’impianto della macchina. Sara è stata trasferita all’Ospedale del Cuore a Massa e ricoverata in Terapia Intensiva, intubata per giorni e affidata alle cure di medici e infermieri; si è negativizzata al Covid, quindi al virus influenzale. Lentamente i piccoli polmoni hanno ripreso forza e la bimba è stata estubata, quindi  trasferita in degenza pediatrica. Il 25 gennaio sono arrivate le dimissioni. 

Una gioia per la famiglia di Sara, per tutto il personale che si è preso cura di lei e per la squadra dell’Ecmo Team che ancora una volta ha confermato competenza e professionalità.

Sostienici con il tuo

5X1000

al codice fiscale

93062260505