Home > Formazione specialistica e alta formazione

Formazione specialistica e alta formazione

Master

Fondazione Monasterio collabora con la Scuola Universitaria Superiore Sant’Anna di Pisa per la realizzazione di tre Master universitari Internazionali:

Il master è rivolto a cardiologi interventisti e cardiochirurghi che vogliono iniziare la loro attività nel campo del trattamento trans catetere delle cardiopatie strutturali.

Il master è rivolto a cardiologi interventisti che vogliono iniziare la loro attività nel trattamento delle coronaropatie sia nelle forme croniche sia in quelle acute.

Il Master si propone l’obiettivo di formare Specialisti (Cardiologi, Internisti, Geriatri) nell’ambito del trattamento dello scompenso cardiaco sia nelle forme croniche che in quelle acute, in modo che possano padroneggiare conoscenze e organizzare percorsi terapeutici.

PHD

Fondazione Monasterio mette a disposizione le sue unità cliniche ed i suoi laboratori per dottorandi che seguono il corso Ph.D. in Medicina Traslazionale della Scuola Superiore Sant’Anna

In aggiunta al percorso formativo del corso di Ph.D., Fondazione Monasterio offre un percorso formativo scientifico-clinico integrativo cui possono accedere gli allievi dal primo anno del Corso Ph.D. in Medicina Traslazionale che abbiano conseguito, oltre alla laurea in Medicina e Chirurgia, l’abilitazione all’esercizio della professione di medico chirurgo e la specializzazione in una delle aree di interesse di FTGM e i cui progetti di ricerca risultino compatibili con i campi di interesse di FTGM.

Corsi e tirocini

Fondazione Monastero è da sempre impegnata nella promozione della formazione continua, non solo del proprio personale sanitario, ma anche di chiunque sia interessato a mantenere aggiornate le proprie conoscenze e competenze. Sono molti – infatti – i corsi, i workshop e gli stage tematici nelle aree di maggiore interesse e in più rapida evoluzione, organizzati e/o patrocinati da Fondazione Monasterio.

La tradizione di “porto” aperto a tutti, l’attenzione per l’innovazione, le competenze all’avanguardia e la disponibilità di accesso a tecnologie di ultima generazione sono a disposizione di chiunque voglia perfezionare il proprio percorso formativo in un ospedale di ricerca.

L’offerta formativa di Fondazione Monasterio si completa anche con stage e tirocini per studenti, specializzandi e laureati: un’esperienza lavorativa “sul campo” per integrare le conoscenze acquisite durante gli studi.

Corsi BLS, ACLS e Crisis Resource Management (CRM)

La Fondazione Monasterio è impegnata nella promozione della diffusione delle conoscenze e delle competenze relative al supporto vitale di base (BLS) e avanzato (ACLS), fondamentali per la gestione delle condizioni di emergenza-urgenza cardiologica. Fondazione Monasterio si avvale anche delle strutture del SIMULABO presso la Scuola Superiore Sant’Anna, un laboratorio innovativo di simulazione avanzata per l’addestramento del personale sanitario.

Obiettivi formativi in questo ambito sono:

  • Sviluppare le competenze teoriche e pratiche di personale sanitario sulla gestione delle emergenze cardiologiche dalle tecniche di base (Basic Life Support, BLS) e avanzate (Advanced Cardiac Life Support, ACLS), sino alla gestione di scenari tipici di una terapia intensiva (high fidelity Crisis Resource Management, CRM).
  • Incrementare la cultura della rianimazione di base nella popolazione non sanitaria e sviluppare le competenze per l’uso corretto del defibrillatore automatico.

Nello specifico, sono offerti i seguenti corsi:

  • BLS Provider American Heart Association per professionisti sanitari;
  • ACLS American Heart Association per professionisti sanitari;
  • BLS American Heart Association per laici (personale non sanitario).
  • Corsi CRM e di sviluppo di specifiche skills

Tutti i corsi applicano le linee guida ILCOR 2015 e prevedono, oltre alla parte teorica, l’addestramento su manichini progettati per la simulazione di una vasta gamma di casi clinici, adatti ai vari livelli di formazione.

Gli istruttori fanno parte del personale sanitario, sempre impegnati nel lavoro nell’ambito dell’emergenza, e afferiscono a società scientifiche riconosciute a livello nazionale e internazionale.