Home > > UOC Cardiologia Diagnostica e Interventistica

UOC Cardiologia Diagnostica e Interventistica

Presentazione

L’Unità Operativa di Cardiologia diagnostica e interventistica è specializzata nella diagnosi e nel trattamento delle patologie cardiologiche. Si articola su due stabilimenti ospedalieri, Ospedale del Cuore di Massa ed Ospedale San Cataldo-CNR di Pisa.
Si occupa delle seguenti attività:

  • in sala di emodinamica, dove vengono gestite le patologie cardiache trattabili mediante tecnica transcatetere: spazia dalla patologia coronarica mediante la procedura di angioplastica, all’imaging intracoronarico avanzato e stenting, la patologia strutturale, ossia coinvolgente le valvole cardiache  e altre strutture cardiache, la patologia aortica (addominale e toracica trattata mediante posizionamento di endoprotesi), fino alla patologia vascolare periferica (carotidea e degli altri inferiori);
  • in ambulatorio: vengono eseguite prime visite e visite di follow-up di pazienti cardiologici, quando necessario anche nel contesto di specifici percorsi, dedicati alla cardiopatia ischemica cronica, valvolare e strutturale (diagnosi, pianificazione operatoria e follow-up), al follow-up del post infarto e dello scompenso cardiaco cronico. È attivo, inoltre, un servizio di cardio-oncologia, grazie al quale vengono svolti esami diagnostici, come test ergometrico, monitoraggi Holter ed esami ecocardiografici;
  • in ambulatorio ed in sala di emodinamica: imaging ecocardiografico avanzato dedicato alla diagnosi, all’inquadramento e al monitoraggio intraprocedurale di patologie cardiache di tipo ischemico, valvolari e strutturali. In particolare, questa attività si svolge in ambulatorio e nell’ospedale diurno per la diagnosi e l’inquadramento mediante ecocardiografia da stress (farmacologico o con cicloergometro), ecocardiogramma con contrasto ed ecocardiogramma transesofageo, ed in sala di emodinamica mediante tecniche di ecocardiografia transesofagea avanzata dedicate al monitoraggio intraprocedurale degli interventi percutanei su valvole e altre strutture cardiache. Gli strumenti diagnostici dell’unità si sono recentemente arricchiti anche del test cardiopolmonare combinabile con ecocardiografia da sforzo;
  • attività di Day Hospital-Day Service: valutazione e trattamento di patologie cardiache che richiedono l’ammissione ospedaliera di un solo giorno (es coronarografie diagnostice, cardioversioni etc.);
  • Day Service per l’alta complessità: si tratta di un servizio mirato a valutare pazienti complessi affetti da comorbilità, candidati ad interventi trans catetere di elevata difficoltà (sostituzioni valvole cardiache, trattamento aneurismi aortici, etc).

L’attività clinica e interventistica rappresenta l’aspetto fondamentale dell’Unità, ma viene svolta anche attività di ricerca sia clinica che di base, individuale (singolo centro) e in collaborazione con altri gruppi di ricercatori, ed anche attività di formazione di specialisti nel settore.

L’Unità operativa è composta da 10 medici e 9 infermieri.

UOC Cardiologia diagnostica e interventistica - Massa

Numeri utili

Centralino
0585 483617
Fax
0585 483658
CUP
050 3153150
URP
0585 483662

Caratteristiche

Per quanto riguarda la patologia coronarica l’Unità di Cardiologia diagnostica e interventistica si occupa di:
  • coronarografia diagnostica;
  • cateterismo cardiaco destro e sinistro
  • angioplastica coronarica con posizionamento di stenting;
  • trattamento delle occlusione croniche coronariche;
  • uso di metodiche di imaging avanzato tra cui imaging funzionale (FFR e iFR) e anatomico (IVUS e OCT);
  • trattamento della patologia coronarica calcifica mediante tecniche avanzate quali rotablator e shockwave;
  • posizionamento di device per seno coronarico per il trattamento dell’angina cronica senza ulteriori possibilità di rivascolarizzazione e refrattaria alla terapia medica (device Reducer).
Per quanto riguarda la patologia strutturale cardiaca l’Unità di Cardiologia diagnostica e interventistica si occupa di
  • posizionamento di valvola aortica transcatetere (TAVI) mediante approccio trans femorale, trans apicale o trans-succlavio;
  • procedura di anuloplastica mitralica transcatetere (Cardioband);
  • procedura di valvuloplastica mitralica mediante intervento “edge to edge” percutaneo (MitraClip o Pascal);
  • procedura di valvuloplastica mitralica con pallone nella stenosi mitralica;
  • posizionamento di protesi valvolare mitralica transcatetere per via percutanea o trans-apicale;
  • procedura di trattamento percutaneo della patologia tricuspidalica;
  • procedura di esclusione percutanea dell’auricola sinistrainoltre l’unità è coinvolta in sperimentazioni per l’utilizzo di nuovi dispositivi per il trattamento della valvola mitralica al momento non disponibili sul mercato;
  • procedura di occlusione dei difetti interatriali (DIA e FOP);
  • procedura di esclusione percutanea di leak paravalvolari mediante plug;
  • procedura di biopsia endomiocardica transcatetere.
Per quanto riguarda la patologia vascolare aortica e periferica cardiaca l’Unità di Cardiologia diagnostica e interventistica si occupa di:
  • patologia aneurismatica dell’aorta addominale;
  • patologia aneurismatica dell’aorta toracica ascendente/arco aortico;
  • malattia aterosclerotica stenosante dei distretti vascolari periferici tra cui patologia carotidea, succlavia, iliaca, femorale e delle arterie di gamba (below-the-knee).
L’Unità ha inoltre sviluppato un team dedicato all’imaging ecocardiografico avanzato che svolge le seguenti procedure:
  • Ecocardiografia con contrasto di prima e seconda generazione per la diagnosi degli shunt atriali e le masse intracardiache e la valutazione della funzione ventricolare sinistra;
  • utilizzo dell’ecografia intracardiaca (ICE) per la guida di interventi trans catetere che non prevedono l’anestesia generale ma solo quella locale;
  • Ecocardiografia transtoracica tridimensionale;
  • Ecocardiografia da stress farmacologico: dipiridamolo e dobutamina con e senza mezzo di contrasto per la ricerca di ischemia e la valutazione delle valvulopatie;
  • Ecocardiografia da stress fisico  per la ricerca di ischemia e la valutazione delle valvulopatie;
  • Ecocardiografia transesofagea con metodiche tridimensionali per la diagnosi e l’inquadramento di cardiopatie valvolari e strutturali complesse;
  • Ecocardiografia transesofage intraprocedurale nella guida di procedure di interventistica strutturale;
  • Ecocardiografia transesofagea in sedazione e cardioversioni elettriche.

Staff medico

Responsabile

Staff Massa

Augusto Esposito

LIBERO PROFESS.TA DIRIGENTE MEDICO

Anees Ali Ahmed Al Jabri

DIR.MED. – CARDIOLOGIA

Annamaria Mazzone

DIR.MED. – GERIATRIA

Cataldo Antonio Carmine Palmieri

PERSONALE MEDICO

Luigi Emilio Pastormerlo

DIR.MED. – CARDIOLOGIA

Marcello Ravani

DIR.MED. – CARDIOLOGIA

Antonio Rizza

DIR.MED. – CARDIOLOGIA

Massimiliano Mariani

DIR.MED. – CARDIOLOGIA

Fabrizio Paoli

DIR.MED. – CARDIOLOGIA

Alberto Ranieri De Caterina

DIR.MED. – CARDIOLOGIA

Giuseppe Raffaele Trianni

DIR.MED. – CARDIOLOGIA

Staff Pisa

Michele Alessandro Coceani

DIR.MED. – CARDIOLOGIA

Marco Ciardetti

DIR.MED. – CARDIOLOGIA

Scrivici tramite il modulo online

Da qui puoi contattare Fondazione Monasterio per informazioni sulle sue attività, per avere un orientamento o cercare specialisti. Puoi scriverci anche per eventuali suggerimenti o feedback sulla tua esperienza con la Fondazione.